1

170913 SARTORI 0155

BACENO - 16-09-2022 -- Un prodotto di ottima qualità, ma in quantità ridotte rispetto alla media degli altri anni. La siccità e la conseguente carenza di erbe negli alpeggi d'alta quota ha penalizzato la produzione 2022 del Bettelmatt, l'oro dei Walser, il formaggio simbolo dell'Alta Valle Ossola prodotto oltre i 2000 metri, in sette alpeggi tra val Formazza e Alpe Devero da soli otto produttori. Un formaggio apprezzatissimo, esportato in tanti paesi del mondo come vera e propria "chicca" da gran gourmet. Il Bettelmatt 2022 si "presenterà" alla prima marchiatura pubblica dell’anno domenica 18 settembre, all’Alpe Crampiolo in occasione della “Festa dul Scarghè”, la festa del ritorno delle mucche dagli alpeggi in quota.
Il marchio è impresso a fuoco su ogni forma, sotto il controllo dell’Unione Montana Alta Ossola, l’ente pubblico proprietario del marchio, che da sempre assume la gestione dell’operazione, come tutela di qualità a questo speciale formaggio di alpeggio.
La marchiatura procederà fino a novembre, raggiunti tutti gli otto produttori presenti su sette alpeggi, al termine della quale sarà possibile definire i numeri di produzione di questo formaggio che viene prodotto in soli tre mesi di inalpamento.
LA FESTA
L'appuntamento è per le giornate di sabato 17 e domenica 18 settembre. Si comincia alle ore 18.30 di sabato con una cena a base di trippa; domenica dalle ore 10.00 alle 11.00 sarà possibile assistere alla marchiatura del Bettelmatt 2022; alle 11.30 messa in occasione della Festa dell'Oratorio, a seguire pranzo degli Alpigiani con prodotti tipici nostrani e raclette di Bettelmatt.
Ore 15.00 Benedizione e incanto delle offerte.
La giornata sarà accompagnata dalle note del Gruppo Fisarmonicisti Ossolani e per i più piccoli teleferica a cura di Climbers Inside.