1

WhatsApp Image 2022 09 05 at 09.05.49

VARZO - 05-09-2022 -- Manca meno di una settimana al via di quello che sarà un evento molto importante per la Val d’Ossola, i Campionati del Mondo di Skyrunning che si apriranno venerdì 9 settembre con la Rampigada Vertical.

Ivan Svilpo di San Domenico Sport è entusiasta per quello che insieme ad Alessandro Bragoni del Team Race la Veia e Gianluca Barp di Formazza Event sono riusciti a fare. “La prima vera vittoria è stata per noi unire tre valli con l’unico intento di portare la Val d’Ossola sotto i riflettori internazionali, la vocazione delle nostre associazioni al rilancio turistico del nostro bellissimo territorio è la motivazione principale che ci ha spinto a buttarci in questa avventura, dobbiamo infatti tenere conto che sarà davvero una vetrina territoriale importante, basta pensare infatti che ci sono atleti che sui propri canali social hanno migliaia di follower… una loro foto alla cascata del Toce piuttosto che al Monte Leone arriva agli occhi di migliaia di persone appassionate di natura e sport.
Già da questa settimana abbiamo incontrato atleti di ogni Nazione che stanno già provando i vari percorsi e che si fermeranno in Ossola per diversi giorni, le strutture ricettive sono praticamente tutte in overbooking segno dell’importanza di questo evento.
Sotto il punto di vista organizzativo sono stati due anni di lavoro intensi, ed onestamente non credevo ci fosse una struttura così complessa dietro ad un Campionato del Mondo è comunque una bellissima esperienza per noi organizzatori.
Dobbiamo solo incrociare le dita per il meteo, per il resto noi ci sentiamo pronti a dare il via alla Rampiagada Vertical".

Il Kilometro Verticale è una disciplina dello Skyrunning che consiste in 1 000 m di dislivello in salita su terreno variabile con una sostanziale pendenza e con una lunghezza inferiore ai 5 km. Quindi la pendenza media richiesta è minimo di 20,4%. La Rampigada Vertical si sviluppa su 3.750 mt con 1063 mt. d+ con una pendenza media del 30%” ed è considerata uno dei percorsi più impegnativi e spettacolari del territorio.
"Voglio ringraziare tutti quelli che ci aiutano in questa avventura, a cominciare dall’esercito di volontari a supporto degli atleti che si muovono sulle tre gare, al Soccorso Alpino e il 118 con i quali abbiamo messo in piedi un Piano Sanitario a prova di mondiale, e poi la San Domenico Ski e la famiglia Malagoni che ci appoggiano con tutte le loro strutture e sono parte del team organizzativo della Rampigada", aggiunge Svilpo.

Venerdì dalle ore 14.00 le seggiovie saranno gratuite per permettere ai tifosi di salire a fare il tifo ai Big dello Skyrunning, nota importante, sarà consegnato a tutti un kit del tifoso ed un biglietto numerato.
Durante le premiazioni verrà estratto il biglietto e si potrà vincere:
Un week end all’Hotel La vetta x 2 persone offerto da Sds, un viaggio a Capoverde per 2 persone offerto da Neos Air.