1

oleggio ezio bosso

OLEGGIO - 02-09-2022 -- Il 14 settembre, alle ore 20:45 al Parco Beldì di Oleggio, si terrà un concerto tributo al compositore e direttore d’orchestra Ezio Bosso, scomparso prematuramente nel 2020.


L’evento sarà gratuito in quanto omaggiato da Mara Galli, già AD di Magic srl di Oleggio. Un omaggio portato dalla passione per la musica e la voglia di condividere un evento unico e speciale. Protagonisti del concerto saranno i membri del Quartetto d’archi di Torino, musicisti che già negli anni passati hanno avuto la possibilità di lavorare assieme al compositore torinese.

 

“Tutto nasce da un desiderio coltivato in questi ultimi anni - spiega Mara Galli - dopo la morte di Ezio Bosso. Purtroppo non ho mai avuto la fortuna di conoscere personalmente il maestro Bosso, infatti, mi sono avvicinata alla sua musica soprattutto dopo la sua morte. Riconosco in lui un uomo con molti valori che divulgava la sua musica cercando di rimuoverla dallo stigma sociale classista a cui abitualmente è associata. L’intenzione di Ezio era rimuovere ogni etichetta, in modo tale da farla arrivare a più persone possibili.

 

“La musica ti salva la vita” affermava Ezio Bosso, ed è in questa frase che ho compreso la mia sintonia con il compositore. Personalmente credo che in queste parole ci sia un segreto di fondo: la musica ti aiuta ad affrontare determinate difficoltà che la vita ti pone davanti. Mi sono da subito sentita in linea con i suoi valori, ed è questo che ha scaturito in me la volontà di omaggiare quest’uomo, che risuonava delle mie stesse vibrazioni. Raccontando come questo sogno sia diventato realtà sorrido, perché penso alle persone che lo hanno reso possibile, mettendomi in contatto con il nipote di Ezio Bosso, Tommaso, amministratore dell’eredità e del patrimonio artistico di Ezio. Da subito Tommaso ha compreso la natura del desiderio del concerto omaggio, come qualcosa di benefico e divulgativo, ed è per questo che lui stesso mi ha aiutato col tempo a poter realizzare l’evento dandomi delle indicazioni specifiche. L’intenzione iniziale era quella di portare la Filarmonica TRT , orchestra sinfonica del Teatro Regio di Torino che già collaborava con Ezio Bosso. Ma non ci sono stati i tempi tecnici utili ad organizzare un concerto di tale entità. Tommaso mi ha dato poi indicazioni di musicisti e amici di Ezio identificando alcuni Trio e Quartetti effettivamente in grado di eseguire i brani di Ezio, essendo persone con le quali suonava abitualmente. Grazie a queste sue indicazioni ho scelto il Quartetto d’Archi di Torino che è stato collaborativo al 100%, accogliendo immediatamente questa mia proposta. Il 13 settembre il Quartetto , assieme alla famiglia Bosso, pubblicherà un nuovo album di brani inediti di Ezio, da loro eseguiti, ed il 14 settembre in occasione del concerto, ne verranno suonati alcuni in prima assoluta. La volontà di questo concerto nasce per omaggiare questo grande uomo, compositore, direttore d’orchestra, e come si definiva lui, “pianista all’occorrenza”. La grandiosità di Ezio stava nel far risuonare i cuori delle persone. Con Tommaso ci siamo promessi di tentare ad organizzare un altro evento con un orchestra completa per l’anno prossimo. Per ora è già stato un grande successo riuscire a concretizzare questa meravigliosa serata, sperando vivamente di riportare per l’anno a venire , con il supporto e collaborazione di tutte le istituzioni locali , un grande concerto nel parco in Sua memoria trasformando l’iniziale sogno in una splendida realtà. Ringrazio con tutto il mio cuore il Comune di Oleggio nelle Sue Istituzioni : il Sindaco, gli Assessori alla cultura e allo spettacolo e tutte le altre persone fautrici di questo evento; un grazie anche ai volontari della Croce Rossa, della Protezione Civile e delle Forze dell’Ordine che mi stanno sostenendo e aiutando in questa speciale realizzazione. Un grazie particolare all’associazione NovaraJazz ed il Suo presidente Corrado Beldì , che mi mise in contatto con Alessia Cappelletti, curatrice della comunicazione del Maestro Bosso e sempre in contatto con Tommaso, gli Amici della Musica di Oleggio , il Service Shary che con Roberto e Guido hanno accettato la sfida di rendere magico per una sera il Parco. Un caloroso ringraziamento soprattutto alla famiglia Bosso per tutto l’aiuto che mi hanno offerto e per questa grande possibilità che mi hanno concesso”.

 

Luca Tosi