1

image005

STRESA - 23-08-2022 -- La Petite messe solennelle di Rossini, in programma stasera, martedì 23 agosto, al Palazzo Congressi (ore 20). E' il nuovo appuntamento dello Stresa Festival. Una nuova edizione critica di Davide Daolmi propone il capolavoro di Rossini nella versione originale per due pianoforti e harmonium con interpreti di portata internazionale e l’eccellente Coro Ghislieri guidati da Giulio Prandi. Scritta all’età di 71 anni nel 1863 a Passy, la Messe è giustamente annoverata tra le migliori composizioni del genio di Pesaro e considerata una sorta di testamento spirituale. Il cast è formato da cantanti che hanno maturato una solida esperienza in ambito barocco e belcantistico, riscuotendo unanimi successi sui migliori palcoscenici internazionali. Di grande interesse è la scelta di strumenti storici forniti da un collezionista piemontese: un Pleyel del 1855, tra i preferiti di Rossini, e un Erard del 1838, che verranno suonati da un duo d’eccezione: Francesco Corti e Maria Shabashova.

Domani, mercoledì 24 agosto alle ore 11 a Verbania, presso Villa Simonetta, si terrà l’incontro, ovvero l’Album, con Giulio Prandi e uno dei pianisti del concerto. I musicisti illustreranno al pubblico i pianoforti antichi messi a disposizione dall’Associazione “Note Romantiche”.
L’incontro è gratuito e su prenotazione.