1

arona piazza del popolo 

ARONA- 02-05-2022-- Saranno quattro gli appuntamenti nel mese di giugno per la sedicesima edizione del festival organistico internazionale di Arona. Organizzato dall’ associazione culturale “Sonata Organi”, il calendario sarà articolato in quattro venerdì sera dal 3 al 24 giugno, nella collegiata di Santa Maria di Arona. Ingresso libero e inizio alle 21.

Christian Tarabbia, direttore artistico del festival introduce la nuova edizione della rassegna aronese: “siamo lieti di poter tornare dopo il lungo periodo di restrizioni e limitazioni ad accogliere nuovamente il nostro pubblico con la capienza piena della collegiata. In questo anno la nostra associazione ha rinnovato il consiglio direttivo e sono certo che anche il nostro pubblico potrà cogliere una ventata di nuove iniziative, a cominciare da quella in programma sabato 28 maggio alle 10.30 nella biblioteca comunale di Arona sita in Piazza San Graziano, dove grazie alla collaborazione con la direzione e il personale della biblioteca promuoveremo un incontro aperto alla cittadinanza in cui la parola si abbinerà alla musica con letture e ascolti pensati attorno a un comune denominatore. In questo modo ci auguriamo di creare un evento che possa essere un “antipasto” alla rassegna concertistica che prenderà il via la settimana successiva, ma soprattutto desideriamo relazionarci e creare una rete culturale con una realtà dinamica come quella della biblioteca di Arona. Un’altra importante novità per quest’anno è stata la scelta di spostare al venerdì sera i concerti che prima si tenevano al sabato, augurandoci in questo modo di poter garantire anche un accesso più agevole ad Arona al nostro pubblico. Altre iniziative sono in fase di studio, ma per ora preferisco non svelare nulla e riservare la sorpresa per chi verrà fisicamente ad assistere ai concerti. Quest’anno, inoltre, sarò coinvolto nel festival organistico anche in qualità di interprete in occasione del terzo concerto del 17 giugno, durante il quale presenterò la mia ultima registrazione discografica dedicata all’ “eredità di Johann Sebastian Bach” attraverso la musica e le composizioni dei figli e dei principali allievi, che è stata pubblicata qualche mese fa dalla casa itali-giapponese Da Vinci Classics”. 

Calendario:
3 giugno: concerto di inaugurazione della rassegna con l’organista finlandese Markku Mäkinen, docente presso l’accademia “Sibelius” di Helsinki, che dedicherà l’intero programma alle opere per organo di Johann Sebastian Bach; 
10 giugno: l’organista tedesco Franz Günthner, responsabile diocesano della musica delle regioni di Rottenburg-Stuttgart, Allgäu, Oberschwaben e Bodensee, presenterà un programma dal barocco ai giorni nostri; 
17 giugno: Christian Tarabbia, organista della collegiata di Arona e direttore artistico di Sonata Organi, presenterà il CD “The Legacy of Johann Sebastian Bach”, registrato lo scorso anno presso la badia di San Pietro a Camaiore (LU) e edito da “Da Vinci Classics”;
24 giugno: l’ultimo concerto della rassegna con il ritorno di Giulia Biagetti, che presenterà un programma interamente dedicato ad autori tedeschi da inizio settecento a metà ottocento che culminerà con un doveroso omaggio a Bach con l’esecuzione della Toccata e Fuga “Dorica”.

I programmi completi e le informazioni sugli interpreti sul sito www.sonataorgani.it e sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/sonataorgani/.