1

monere wide art vco

DOMODOSSOLA- 10-04-2022-- È stata inaugurata ieri pomeriggio, al Caffè Rosmini di Domodossola, "Monere": la nuova mostra di Wide Art VCO, frutto del sodalizio creativo tra Matteo Giomi, presidente dell'associazione e direttore dell'Art Gallery (dell'associazione) e l'affermato scenografo, Enrico Musenich.

L'amicizia nata nell'adolescenza tra i due ha portato alla realizzazione del progetto che unisce i testi dello scrittore Giomi agli schizzi di Musenich, presente al vernissage. Genovese, classe 1962, Musenich , allievo di Emanuele Luzzati e Gianni Polidori, collabora al Teatro Carlo Felice di Genova ed è stato direttore allestimenti al Teatro di Cagliari. Ispirato dai testi graffianti di Matteo Giomi, pubblicati sul suo blog e canali social, Musenich ha trasformato in disegno la scrittura, portando a compimento un'idea nata nel 2019. Gli ultimi due disegni realizzati da Musenich per questa mostra affrontano anche il tema della guerra. Circa venticinque le opere realizzate, in abbinamento ai testi ironici e di critica sociale di Giomi, poi un grande quadro a olio e bozzetti a matita.


" Le distanze hanno fatto sì che per ricongiungerci, io e Matteo abbiamo trovato altri mezzi, ho incominciato a rubare i suoi testi che pubblicava sui social, per me Matteo scrive benissimo, ha una bellissima testa, un grandissimo cuore. E ho unito i miei disegni ai suoi testi" spiega, Musenich, per la prima volta in Ossola. A proposito del titolo della mostra, spiega: "Monere in latino significa porre attenzione, avvisare, ha questo significato profondo" .


Le sale del Caffè Rosmini ospitano questa originale mostra per un mese negli orari di apertura al pubblico del locale.

Elisa Pozzoli