1

lafuggitiva

VERBANIA - 01.04.2021 - Approda lunedì 5 aprile sul primo canale Rai   “La fuggitiva”, fiction con protagonista Vittoria Puccini girata tra Torino e il lago Maggiore. Nelle due settimane di riprese, lo scorso settembre, per 4 giorni il set ha s'è diviso tra Stresa e Verbania, toccando "classici" come l’Hotel Regina Palace a Stresa, i lungolaghi di Verbania ma anche il teatro Maggiore, scelto per la sua suggestiva modernità a fare il paio con le avveniristiche location torinesi tipo la Nuvola Lavazza o il grattacielo di Intesa San Paolo. Una serie di qualità “internazionale”, specifica il regista Carlo Carlei "a partire dal linguaggio visivo" dove "anche la scelta delle location, con ambientazioni ultra-moderne che privilegiano architetture ardite e d’avanguardia, ribadisce la direzione di una serie high-concept ad altissimo tasso di spettacolarità, suspense e intrattenimento".

La serie in quattro prime serate si presenta come "un originale e appassionante action-thriller al femminile che non rinuncia ai sentimenti". Protagonista è Vittoria Puccini nei panni di Arianna, un’eroina in fuga, ma anche una madre che lotta per sé e per suo figlio, sconfiggendo i suoi nemici con inaspettata sapienza da “guerriera”. Ingiustamente accusata dell’omicidio del marito, Arianna  sfugge all'arresto dandosi alla fuga per guadagnare tempo e scoprire quale cospirazione si celi dietro alla tragedia che ha spazzato via la sua esistenza.

"L’obiettivo dichiarato, d’accordo col broadcaster, era quello di sviluppare la premessa archetipica dell’innocente in fuga confezionandola in una serie che avesse una qualità internazionale - spiega Carlei -. È questo il motivo per il quale nell’immaginare l’odissea di Arianna che da bambina fu rapita e condotta in una Sarajevo devastata dalla Guerra dei Balcani, ho optato per uno stile epico ma insieme iperrealistico, arricchito anche da ritmi frenetici e continui movimenti di macchina per le scene di azione più forti".


La fuggitiva è una coproduzione Rai Fiction - Compagnia Leone Cinematografica, prodotta da Francesco e Federico Scardamaglia, e diretta da Carlo Carlei che firma anche soggetto e sceneggiatura insieme a Salvatore Basile, Nicola Lusuardi, Alessandro Fabbri e Federico Gnesini. Nel cast anche Eugenio Mastrandrea nel ruolo del giornalista Marcello Favini, Pina Turco in quelli dell’irreprensibile poliziotta Michela Caprioli e Sergio Romano nella parte del Commissario Berti. I primi due episodi da 50 minuti sono visibili in anteprima su RaiPlay dal 3 aprile.