1

preioni alberto primo piano

VCO- 30-03-2021--“Accolgo la proposta di Federalberghi, che porterò nelle prossime ore a Torino all’attenzione dell’amministrazione regionale, di pensare a una Vco Covid free zone per quanto riguarda le strutture turistiche.

 

L’idea lanciata, tra gli altri, dal presidente Gian Maria Vincenzi e da Marco Zacchera del collegio dei probiviri, si traduce sostanzialmente nel proposito di accelerare quanto più possibile i tempi della vaccinazione di tutto il personale operante negli alberghi e nei ristoranti, al fine di poter creare le condizioni ideali, quando sarà possibile, per accogliere i visitatori italiani e stranieri. Sarebbe un bel biglietto da visita per un territorio, quello del Vco, che da solo è in grado di trainare l’industria piemontese del turismo.

 

Il gruppo Lega Salvini è convinto della necessità di stare a fianco di uno dei settori più gravemente colpiti dall’emergenza pandemica attraverso contributi economici e iniziative concrete come questa, che non possiamo non appoggiare. Confidiamo però nell’autorizzazione di nuovi vaccini: è questa la strada maestra che dovranno seguire le imprese turistiche e non solo, acquistando direttamente le dosi per mettere in sicurezza i loro dipendenti, perché la priorità al momento resta quella di occuparsi delle categorie più deboli.

 

Non appena il Covid ce lo permetterà, tutto il comparto dovrà poter fare uno scatto in avanti riappropriandosi delle posizioni perdute”.  Lo dichiara il presidente del gruppo Lega Salvini Piemonte Alberto Preioni, accogliendo così la proposta fatta ieri da Federalberghi Vco al prefetto Angelo Sidoti, nel corso dell’incontro svoltosi presso gli uffici di Villa Taranto a Verbania.