1

olio calvi latta 1920x933

VALLE ANTRONA - 18-03-2021 - Una latta di Olio Calvi è stata ritrovata nelle buie profondità di una miniera d’oro a distanza di 100 anni, grazie al team di speleologi Underground Adventures che continuano ad esplorare le miniere della valle Antrona e portare alla luce nuove e grandi scoperte. Apprendiamo la curiosa notizia dal sito ValleAntrona.com


Una latta ancora ben conservata, lasciata in una nicchia di pochi metri e riparata dal gocciolio dell’acqua, ha lasciato pietrificati gli speleologi. I disegni e la grafica sono ancora ben visibili , nonostante sia stata prodotta negli anni venti del secolo scorso dall’Azienda Calvi di Imperia e dove la scritta di color oro porta ancora il loro marchio.

Anticamente usata forse per condire le povere pietanze nella casa di qualche minatore e successivamente come contenitore di olio per i macchinari della miniera. La latta doveva ritornare a casa, questo è quello che hanno subito pensato gli speleologi e così hanno fatto, un gesto di grande umiltà. Matteo Di Gioia e Marco Zanzottera, si sono messi subito alla ricerca dell’Azienda Calvi e hanno incontrato il loro CDA formato oggi dai nipoti dell’imprenditore Giuseppe Calvi.

All’incontro organizzato ad Imperia presso la loro Azienda, i titolari Luca e Gianni Calvi sono rimasti sorpresi e commossi, uno di loro ha strappato anche qualche lacrima. Offrire in donazione questa latta, tra l’altro unica in loro possesso e fabbricata proprio nel 1921 anno di fondazione dell’Azienda, rende unica questa donazione.

Siamo certi, i proprietari sapranno valorizzarla in un modo adeguato, questo il commento degli speleologi  Matteo e Luca, soddisfatti di averla consegnata in questi giorni, anno in cui cade il centenario dell’Azienda Calvi. 

QUI PER IL VIDEO