1

Gravellona anpas

GRAVELLONA TOCE- 05-032021-- L’angoscia e la paura ma anche una solidarietà mai vista prima, le esperienze vissute dai soccorritori durante il difficile anno dell’emergenza Covid-19 sono state raccolte in una pubblicazione della Croce Verde di Gravellona Toce, Pubblica Assistenza aderente ad Anpas.

 

Nel libretto L’emergenza Covid-19, c’ero anch’io! forte è il senso di responsabilità di chi presta servizio durante la pandemia, magari trasportando persone contagiate dal virus e la consapevolezza che, oltre alla preparazione qualificata del soccorritore, hanno grande importanza le parole di conforto e di coraggio che servono a tranquillizzare la persona da ospedalizzare.

E ancora il racconto dei protocolli di sicurezza da seguire, la vestizione con le tute protettive e i dispositivi di protezione individuale. Emerge la gestione di un’emergenza completamente nuova e come i volontari e dipendenti, uomini e donne, abbiamo dato, tutti e tutte, il proprio meglio.

La Croce Verde di Gravellona Toce ha inviato l’opuscolo con i racconti delle esperienze sull’emergenza Coronavirus al Presidente Sergio Mattarella e a Papa Francesco ricevendo gradite parole di incoraggiamento da parte del Consigliere Direttore dell’Ufficio di Segreteria del Presidente della Repubblica, Simone Guerrini e da parte della Segreteria di Stato della Santa Sede, Mons. Roberto Cona.

La Croce Verde Gravellona Toce, aderente all’Anpas, può contare sull’impegno di 90 volontari, di cui 38 donne, e 13 dipendenti grazie ai quali ogni anno svolge circa 6mila servizi. Si tratta di emergenza 118, trasporti ordinari a mezzo ambulanza come dialisi e terapie, trasporti interospedalieri, servizi di accompagnamento per visite, assistenza sanitaria a eventi e manifestazioni per un totale annuo di quasi 224mila chilometri percorsi.

L’Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) Comitato Regionale Piemonte rappresenta oggi 82 associazioni di volontariato con 9 sezioni distaccate, 10mila volontari (di cui 3.829 donne), 5.904 soci, 492 dipendenti, di cui 62 amministrativi che, con 430 autoambulanze, 211 automezzi per il trasporto disabili, 237 automezzi per il trasporto persone e di protezione civile e 5 imbarcazioni, svolgono annualmente 520.967 servizi con una percorrenza complessiva di oltre 17 milioni di chilometri.