1

sci discesa montagne

SVIZZERA-27-02-2021--Nella vicina Svizzera gli impianti di sci sono aperti da prima di Natale e grazie alle misure di precauzione non si sono manifestati contagi di Covid 19.

Anche i tantissimi sentieri con la segnaletica “viola”, che in inverno attirano molta gente, sono aperti, consentendo un naturale distanziamento.

Ma dove mangiare a mezzogiorno quando viene fame? Il Consiglio federale -il Governo della Confederazione- ha deciso che dappertutto -anche sulle Alpi- i ristoranti devono restare chiusi: è permesso soltanto il “take away”, ma.. dove ci si siede per mangiare? A 6 Cantoni della Svizzera centro-orientale questa decisione non è piaciuta per niente! Proprio durante le più importanti vacanze svizzere, soprattutto per le zone di montagna, il danno è enorme! I Governanti dei 6 Cantoni (i Cantoni svizzeri, quali Stati a sé, sono liberi di decidere) si sono recati dunque in montagna a parlare con i gestori e con la gente che sta trascorrendo le proprie ferie sulla neve (ospiti graditissimi, visto che quest’anno di stranieri quasi non ce n’è).

La soluzione, nel rispetto del distanziamento, non era difficile..

I ristoratori possono offrire il “take away”, mettendo all’aperto -per “comfort” degli avventori- le classiche tavole mobili per le feste con relative panche, a grande distanza tra loro. Ad ogni tavola possono sedere 4 e non gli abituali 8 commensali.

Tutti erano felici della soluzione! Chi non era contento era il Governo federale ed i suoi esperti, che dovevano vedere come 6 Cantoni deviavano dalla decisione presa nel Consiglio di tutti i Cantoni Confederati. I Cantoni della svizzera romanda hanno seguito le direttive di Berna, solo uno tra loro protestava… minacciando anche lui di trasgredire, se la Confederazione non si fosse avvicinata ai bisogni della gente: il Canton Vallese!

Come è andata a finire?

Il Consiglio federale ha deciso ieri, mercoledì: tavoli e panche devono sparire almeno ancora per due settimane, quando ci sarà una nuova valutazione…

Che cosa è successo allora?

Si è arrivati ad un compromesso: visto che le ferie invernali in molti Cantoni finiscono questa settimana, tavoli e panche rimarranno fuori almeno fino a venerdì sera, 26 febbraio! Però… un po’ di amarezza rimane, se si vede che in montagna il Cantone dei Grigioni, con gli impianti aperti e con tavoli e panche distanziati a disposizione, ha diminuito le infezioni di 2/3 rispetto alle città.

Come disse il grande scrittore elvetico F. Dürrenmatt: “Il più importante non è lo Stato, ma il cittadino: è lui infatti che determina lo Stato”.

Walter Finkbohner