1

gurva1

VALLE ANZASCA - 26-02-2021 - I comitati spontanei per il Santuario della Madonna della Neve (Bannio) e per il Santuario della Madonna della Gurva (Calasca Castiglione) comunicano con grande soddisfazione i risultati della campagna di sensibilizzazione e di raccolta firme per i Luoghi del Cuore.
Il santuario della Madonna della Neve si è collocato al 40° posto nazionale e 3° per la regione Piemonte, con 7.783 voti; il santuario della Madonna della Gurva si è collocato al 94° posto nazionale e 8° per la regione con 4.238 voti. Sono invece al 1° e 2° posto della nostra provincia.
Scrivono i comitati: "Si tratta di risultati davvero ottimi, per cui dobbiamo ringraziare i tanti amici che a livello personale, famigliare, ma anche di gruppi e associazioni hanno portato avanti la raccolta firme. Un grazie anche al FAI che ha accolto e sostenuto la candidatura di questi due splendidi angoli della nostra valle. Il ringraziamento raggiunge anche gli istituti scolastici, prima di tutto il Bagnolini, che a Villadossola e nelle altre sedi delle nostre valli ha coinvolti i bambini e i ragazzi in questa operazione di valorizzazione e conoscenza del patrimonio del nostro territorio.
I comitati, costituiti dalle parrocchie di Bannio e Calasca, dai Comuni e dalle Milizie Tradizionali si sono fatti promotori nel far conoscere questi due siti come luoghi di arte e bellezza di riscoprire. I due santuari hanno portato avanti insieme la loro candidatura come luoghi del cuore, e il divario tra i due nel numero delle firme è dovuto alle molte schede purtroppo incomplete nella compilazione, che non sono state conteggiate.
La raccolta firme si colloca alla vigilia di un grande evento: il quarto centenario del santuario di Bannio e della sua Milizia Tradizionale. Insieme con Calasca, sono gli unici luoghi in cui si sia conservata una tradizione così antica e vivace in occasione degli annuali festeggiamenti dei due santuari.
In vista dell’anno denso di iniziative e celebrazioni che un apposito comitato sta organizzando per il 2022, l’aver raggiunto con uno straordinario risultato l’ambito riconoscimento di luogo del cuore del FAI a livello nazionale e oltre, consentirà non solo una maggiore visibilità e notorietà per questi luoghi di fede, arte e cultura, ma anche la possibilità di ottenere fondi per i progetti di valorizzazione e conservazione del patrimonio artistico. Ci proponiamo infatti di presentare dei progetti con cui ottenere fondi per le attività di restauro e valorizzazione dei santuari e dei loro capolavori.
Il santuario della Madonna della Neve sta provvedendo al necessario rifacimento della copertura della chiesa stessa, con i contributi del 8xMille della Chiesa Cattolica e della Fondazione CRT. Ma dopo questo intervento, che speriamo di ultimare con l’inizio dell’estate, molto altro resta da fare.
Nei prossimi mesi, in accordo con i responsabili del FAI, non appena sarà possibile avere un’adeguata partecipazione, programmeremo un evento pubblico presso i due santuari per apporre le targhe di Luoghi del Cuore 2021.
Ci auguriamo che le molte persone che hanno dato il loro sostegno a questa campagna dei luoghi del Cuore, possano con la bella stagione ormai imminente raggiungere la nostra valle per visitare questi luoghi davvero incantevoli. Speriamo anche che la campagna vaccinale permetta il ritorno di fedeli, visitatori, turisti e curiosi nei tanti luoghi che ci stanno a cuore".

gurva_2.jpggurva1.jpgfacciata_santuario.jpgneve_2.jpg