1

GIULIA DI GREGORIO

VERBANIA - 15-02-2021 -- C’è anche la verbanese “Logo”, al secolo Giulia Di Gregorio, tra i 63 artisti che hanno passato la prima fase di Musicultura, il Festival della Canzone popolare e d’autore. Ventinove anni, designer di professione che vive e lavora a Milano, ha assecondato la sua vena artistica nella musica, che da quando era adolescente è una delle sue passioni. Il suo brano era uno degli oltre mille presentati per Musicultura, che la giuria ha vagliato sfoltendo la rosa dei pretendenti al primo posto -che vale un premio di 20.000 euro- destinati, nelle prossime settimane, ad assottigliarsi sempre di più.

La prossima sfida di Logo è l’audizione dal vivo che si terrà, nel mese di marzo, al teatro Lauro Rossi di Macerata. Lì ci sarà la giuria e sarà anche possibile per il pubblico, in live streaming sui social network, ascoltare l’esibizione. Se otterrà il gradimento dei giurati potrà entrare nel lotto dei sedici finalisti, dai quali verrà ulteriormente scremata la rosa degli otto vincitori. Due li sceglierà il pubblico, sei il Comitato di garanzia formato da nomi prestigiosi della musica e dell’arte italiana, da Claudio Baglioni a Gino Paoli passando per Vasco Rossi. Uno solo sarà proclamato vincitore assoluto, al termine della serata finale in programma a giugno, sempre a Macerata.

In Musicultura 2021, giunta alla sua 32esima edizione, si sfidano 12 band e 51 solisti, di cui 23 donne e 28 uomini provenienti da tutte le regioni d’Italia.