1

domobianca terrazzo tramonto gatto nevi

LUSENTINO- 10-02-2021-- Una bella notizia per gli appassionati di sci. Dal 15 febbraio, a meno di diverse disposizioni di legge, saranno aperti gli impianti di Domobianca365. Spiega la dirigenza del Gruppo Altair, che da quest’anno ha rilevato la gestione della stazione invernale domese: “Sabato 13 febbraio alle 11,30 dal Lusentino saliremo in seggiovia fino a Foppiano dove, dalla terrazza della nuova Baita Motti, il vecchio self service, il Sindaco di Domodossola Lucio Pizzi col taglio del nastro tricolore inaugurerà ufficialmente la nuova Domobianca365. Nei due giorni successivi la stazione sarà aperta solo per gli allenamenti dei ragazzi degli sci club. In sostanza si tratta di quanto avevamo in programma già lo scorso 4 gennaio e non effettuato causa le norme allora previste per la pandemia.

Dal 15, salvo nuove sorprese, ci sarà l’apertura degli impianti. Chiaramente ci saranno delle limitazioni, il distanziamento di almeno un metro e l’obbligo dell’utilizzo di mascherine nei punti di ristoro. Nelle seggiovie potrà salire solo una persona e per evitare assembramenti i biglietti si potranno fare online sul sito www.domobianca365.it o nel nuovo infopoint che abbiamo aperto in via Cantarana in città. I giornalieri costano 31 euro per gli adulti e 24 per i ragazzi fino a 12 anni, mentre le 4 ore rispettivamente 26 e 20. Per gli over 60 è previsto uno sconto di circa il 10%. Per quanto riguarda il notturno del venerdì pensiamo di aprirlo entro una quindicina di giorni”.

“Notevoli i lavori eseguiti – prosegue il discorso della dirigenza Altair – il fiore all’occhiello è certamente la baita Motti a Foppiano trasformato in bar, ristorante e pizzeria di alto livello e allo stesso tempo ricovero dei gatti per battere le piste. Al parcheggio del Lusentino la vecchia biglietteria è diventata il Lusebar, un nuovo punto di ristoro dal quale i genitori possono vedere i loro bambini sul Kinder park. Poi è stata ampliata la scuola di sci con la nuova biglietteria; inoltre ci sarà una struttura polivalente utilizzata per avvenimenti, premiazioni ed eventi particolari.

Infine l’impianto d’innevamento è stato in sostanza raddoppiato e quadruplicati i metri cubi d’acqua del laghetto di Casalavera che assolve la duplice funzione di infrastruttura utile al sistema antincendio e di bacino funzionale all’innevamento artificiale della stazione. I prossimi lavori, che inizieranno a fine aprile dopo l’arrivo al Lusentino del rally Valli Ossolane, saranno il totale rifacimento del parcheggio che sarà realizzato in modo da avere il minor impatto ambientale possibile, poi una struttura di legno coperta che collegherà la zona di sosta inferiore a quella del Lusentino. Nell’occasione saranno anche rifatti i servizi pubblici situati nel piccolo immobile, ora in situazione indecorosa, ai lati del parcheggio”.