1

DSCN5851

MACUGNAGA - 05-02-2021 -  Piste da sci ancora in attesa di una data e i paesi di montagna suonano la campana a lutto. Anche Macugnaga questo ta mattina ha partecipato alla "protesta" silenziosa dei comuni alpini #perchisuonalamontagna, nel frattempo l'arrivo del nuovo governo rischia di far slittare ulteriormente la data di riapertura.

Alla protesta presenti il sindaco Stefano Corsi di Macugnaga, il direttore degli impianti Filippo Besozzi gli albergatori e maestri di sci.

"Ancora giorni di incertezza per l'economia turistica alpina: l'attesa per l'arrivo di un nuovo governo, affidato a Mario Draghi, potrebbe far slittare ulteriormente la data del 15 febbraio come primo giorno di riapertura degli impianti sciistici, a metà di una stagione ormai irrimediabilmente compromessa“ hanno dichiarato all'unanimità.

Il 15 febbraio è anche la data in cui cesserà, salvo proroghe, il divieto di spostamento tra le regioni: a quel punto, tranne per le regioni rosse, le regioni alpine potrebbero nuovamente aprire le porte ai turisti.

Fonte: La Valle del Rosa

CLICCA QUI PER LA FOTOGALLERY