1

Lago delle Fate in secca 1 nov 2020

DOMODOSSOLA-11-12-2020 - Questa foto (in alto) è stata scattata il mese scorso in Alpe Veglia. Il Lago delle Fate appare completamente secco; solo piccolissime pozzanghere sparse sul fondale ricordano che lì si poteva ammirare uno splendido specchio d’acqua in mezzo al bosco. Cosa può averne provocato lo svuotamento non è ancora chiaro; è vero che l’autunno 2020 fra le nostre montagne è stato eccezionalmente caldo e siccitoso, ma è anche vero che, come dimostrano altre foto scattate lo stesso giorno, il Lago delle Streghe, a poche centinaia i metri di distanza, era al suo livello normale. Anche gli altri laghetti e pozze d’acqua della zona apparivano normali quel giorno (vedi foto). Unica eccezione: un laghetto situato pochi metri più in su del Lago delle Fate, anch’esso completamente secco. Ora la zona è ricoperta da un provvidenziale strato di neve; si spera che la prossima stagione calda ci restituisca lo spettacolo delle chiome verdi che si specchiano nelle acque lisce e limpide del lago. In caso contrario occorrerà studiare a fondo cosa stia succedendo e intervenire per riportare questa piccola perla naturale al suo stato originario.

Mauro Zuccari

Lago_delle_Fate_in_secca_1_nov_2020.jpg20201101_142912_laghetto_senza_nome.jpgLago_delle_Streghe_normale_PARTICOLARE.jpgLago_delle_Streghe_normale_1_nov_2020.jpg