1

premio stresa 19 3

VERBANIA - 11-12-2020 -- Ci sarà anche l’omaggio allo scrittore Marco Santagata, vincitore in passato e membro della giuria di recente scomparso a causa del Covid-19, nella finalissima del premio Stresa di narrativa che si terrà domenica. Una finale a distanza, prodotta via streaming come le presentazioni dei libri finalisti e non, come previsto in ottobre prima del rinvio, in presenza al Regina Palace.

Dalle 16, in diretta Facebook sulla pagina del Premio Stresa, saranno presentati i cinque finalisti e le loro opere (Viola Di Grado con Fuoco al cielo, Paolo di Stefano con Noi, Giorgio Fontana con Prima di noi, Melania Mazzucco con L'architettrice e Alberto Schiavone con Dolcissima abitudine). A seguire lo spoglio dei voti della giuria degli 80 lettori e dei quattro critici.

Il vincitore, selezionato tra i 75 libri in concorso, avrà il premio intitolato quest’anno a Sant’Agata. La targa Gianfranco Lazzaro, che ricorda il fondatore del concorso letterario, è già stata assegnata a Erica Gibogini e alle sue “Rose bianche sull’acqua”. “Quel primo bacio” di Renato Bianco ha ottenuto il premio speciale della giuria.