1

gita fabbri varzo

ALTO PIEMONTE- 11-10-2020---Eccovi le immagini

e la descrizione della gita agli alpeggi di Varzo insieme a Gianpaolo Fabbri:

 

PREMESSA. Eravamo già saliti a Selvanera in una bruttissima giornata di due anni fa e conoscevamo quel paradiso, inimmaginabile per chi osserva da Varzo, rivolgendosi a sud, i severi pendii settentrionali del Pizzo Rovale e del Pizzo di Mezzodì. Ci siamo tornati con il sole salendo dal fondovalle e passando per bellissimi alpeggi, appoggiati sui pochi splendidi prati di pendii verticali che sembrerebbero inaccessibili.

 Alpeggi di Varzo

2 LUGLIO 2020

Dislivello: 1000 m. Tempo totale: 5 h 30'. Sviluppo: 15 km.

Ci ritroviamo all’alba al Gufo's a ricevere, proveniente da Verbania, l'unica donna coraggiosa della spedizione odierna. Siamo in otto e c’è pure l’Alpinista Ignoto, forse l’unico, oltre al padrone di casa, ad aver già percorso, almeno in parte, i sentieri di oggi. Diretti verso Varzo lungo la vecchia statale, superiamo la breve galleria dopo San Giovanni e parcheggiamo sulla destra in prossimità del ponte romanico, chiamato Ponte Nuovo, a quota 390. Attraversiamo il Diveria e imbocchiamo sulla destra, anche orografica del torrente, un sentiero abbastanza sporco e a tratti scivoloso che, con qualche saliscendi, costeggia il corso d’acqua per circa mezz’ora. Incontriamo, sempre all’altezza del Diveria, la strada di una cava dismessa che seguiamo fino al termine. Siamo a quota 700 circa. Un camoscio ci sta venendo incontro inavvertitamente e, alla vista delle nostre anziane facce più o meno belle, schizza nella vegetazione più rapido di Usain Bolt. Dopo una breve sosta imbocchiamo un bel sentiero, ben segnato e inizialmente molto ripido, che ci porta all’Alpe Algnime, Gnimm per gli amici, 900. E’ il primo bellissimo balcone panoramico di questo percorso. Diei e Cistella dominano la scena.

Guardando dal basso questo aspro versante nord delle montagne che danno invece dolcemente sulla Val Bognanco, a sud, nessuno potrebbe immaginare l’esistenza di questi splendidi alpeggi. In boschi bellissimi, sempre su sentiero ben segnato, iniziano saliscendi più o meno tosti che incrementano il dislivello e rendono l’escursione abbastanza impegnativa. Incontriamo poco dopo Arvaldo, 1000, poi Croppo, 1137, e Albarina, 1091. Qui, anziché salire a Nugno, proseguiamo verso occidente su un bellissimo sentiero, non riportato dalle cartine più aggiornate (ahimè!!!, CAI CAI!!!), fino a Selvanera di Fuori, 1138. Incrociamo una strada che sale da Varzo, pure questa assente sulla cartina, e l’attraversiamo per proseguire nel bosco, in leggera salita, fino alla nostra meta finale che è Selvanera di Dentro, 1158.

Camminiamo da quattro ore. La baita del nostro ospite di oggi è estremamente accogliente e si vedono le migliaia di ore di lavoro, negli anni, che lui ha dedicato con genialità a rendere così accogliente questo angolo di paradiso. L’aperitivo, soprattutto allo stato liquido, è gustoso e abbondante, c’è di tutto. All’unanimità, tranne il solito contestatore ignoto sempre ricco di appetiti di ogni tipo, si decide di rinunciare alla pasta programmata. Pigramente, molto più tardi, scendiamo a valle proseguendo verso occidente lungo il sentiero che poi vira a nord nel ripido bosco. All’Alpe Salviggia, 850 circa, troviamo la strada, con sbarra, che sale a Nugno. In parte su questa, passando dall’Alpe Tugliaga, e in parte sul sentiero, per evitare due gallerie, arriviamo a Ponte Cantone, 520. Insieme ad altri, mentre gli autisti recuperano le auto, incremento un po’ lo sviluppo della gita e raggiungo il centro di Varzo. A casa del creatore di Selvanera di Dentro, che raddoppia la sua squisita ospitalità, recuperiamo abbondantemente le calorie bruciate oggi da gambe e mandibole.

Gianpaolo Fabbri

 

IMG-20200702-WA0017_1.jpgIMG-20200702-WA0028.jpgIMG-20200702-WA0004.jpgIMG-20200702-WA0040.jpgIMG-20200702-WA0034.jpgIMG-20200702-WA0042.jpg20200702_114521.jpgIMG-20200702-WA0030.jpgIMG-20200702-WA0019.jpg20200702_105830.jpgIMG-20200702-WA0046.jpgIMG-20200702-WA0047.jpg20200702_105417.jpg20200702_092711.jpgIMG-20200702-WA0022.jpg20200702_101155.jpg