1

Monumento Sasso di Finero

FINERO- 11-10-2020-- Doveva svolgersi

sabato 10 ottobre la “Giornata del Ricordo e della Riconoscenza”, come è denominata la manifestazione commemorativa dell’eccidio al Sasso di Finero di cui ricorreva nel 2020 il 76° anniversario, annualmente organizzata dalla Federazione Italiana Volontari per la Libertà Raggruppamento Divisioni Patrioti Alfredo Di Dio e dai Comuni di Valle Cannobina e di Ornavasso, ma è stata sospesa a causa delle criticità connesse all’emergenza Covid-19 e alle recenti avverse condizioni atmosferiche.

Oltre alla consueta celebrazione della commemorazione, con i momenti a Malesco, Finero, Sasso di Finero e Cursolo, nel pomeriggio doveva aver luogo anche la presentazione del volume a cura di Maria Silvia Caffari, Grazia Vona e Margherita Zucchi con la collaborazione di Giannino Piana “Leggere la Resistenza. Dalle formazioni autonome alla cittadinanza consapevole”, un libro – come nella recensione pubblicata sul sito dell’Istituto Storico della Resistenza di Novara e del VCO – che “… ripercorre le vicende che hanno contrassegnato la Resistenza in un’area territoriale ristretta – quella dell’Ossola e del Lago Maggiore – inserendole tuttavia nel contesto più vasto della lotta antifascista che si è sviluppata a livello nazionale. Il volume, che ha un carattere antologico, è suddiviso in quattro grandi parti, i cui contenuti sono proposti seguendo un criterio originale, quello delle quattro sale che costituiscono il percorso di visita del Museo della Resistenza “Alfredo Di Dio” di Ornavasso (Vb) dedicato in particolare alla divisione Valtoce”.