1

vogogna castello vista alto

VOGOGNA- 18-08-2020-- La rassegna "Eventi al metro"

presso il castello di Vogogna continua venerdì alle ore 21,15 con la sonorizzazione del film "La tartaruga rossa", con Davide Merlino: "La tartaruga rossa - spiegano i promotori- è un racconto fantastico che ruota attorno ad un naufrago su un'isola deserta. Risaltano il rapporto tra uomo e natura, l’amore ed il ciclo inesorabile della vita e dei suoi sentimenti più profondi. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Premi Oscar, ed è stato premiato al Festival di Cannes. Per raccontare la sua storia il regista non ha bisogno delle parole (non ne viene pronunciata una in tutto il film, solo qualche urlo): bastano le immagini, semplici, mai troppo delineate o ravvicinate, per suggerire, evocare, narrare...
Con la sonorizzazione live e le percussioni di Davide Merlino l'esperienza sarà unica.
Adatto ai bambini dai 7 anni in su.
Durata di 1:20.
Vi aspettiamo con qualunque condizione meteo.


La sonorizzazione verrà affrontata in solo (come il naufrago) ed utilizzando degli strumenti a percussione (strettamente legati alla natura), in un unico sforzo empatico tra la pellicola, l’esecutore e il pubblico in sala.

La tartaruga rossa_Michael Dudok de Wit
Musica di_Davide Merlino(vibrafono, hang, logdrum, steelpan, sanza, drumset)
 
Orario proiezione: 21.15 circa
 

Ingresso al Castello ridotto: 3 euro + ingresso libero, uscita a cappello (offerta libera consapevole per gli artisti)

Il Castello sarà aperto dalle 10.00 alle 18.00 e dalle 20.30 alle 23.00

In seguito all'emergenza sanitaria COVID-19, gli eventi in questa fase saranno a prenotazione fino a esaurimento posti. Chiamare o scrivere al +39 351 7578688.
Verranno applicate tutte le norme di sicurezza previste.

Il metro è la misura della nostra distanza fisica. È la misura degli scampoli di sto ffa: colorati e pieni di potenzialità risvegliano la nostra creatività. Poco importa se vediamo a un metro, come nella nebbia.
Il metro è artigianato, cultura costruita su misura per valorizzare luoghi e relazioni.

Proviamo così a ripartire con artisti che hanno voglia di un pubblico in carne e ossa e un pubblico che ha voglia di incontrarsi: insieme per costruire partecipazione. Il Castello di Vogogna è il luogo ideale perchè tutto ciò avvenga".