1

cascata toce foto pro loco

FORMAZZA - 04-06-2020 -- Le strutture dell'ospitalità

hanno riaperto  praticamente tutte in Val Formazza, mancavano all'appello giusto i rifugi  in quota, ma come spiega il sindaco Bruna Papa "Ora sono pronti anche loro", sempre da oggi, inoltre, ci si aspetta la  ripresa  delle corse della seggiovia. Con la riapertura dei "confini"  regionali, ieri 3 giugno, in Valle è tutto pronto per il primo vero  avvio della stagione turistica, caratterizzata storicamente dalla  presenza soprattutto di stranieri e di lombardi. Sono questi i  proprietari di seconde case, ma anche di roulotte e camper parcheggiati  presso i due campeggi formazzini. Persone che, a causa dei  restringimenti dovuti alle misure contro al diffusione del Coronavirus,  non hanno potuto trascorrere in valle i ponti di primavera. "Non  parliamo di grandi numeri - spiega Papa - tuttavia la loro presenza è  una costante, e sicuramente con l'estate arriveranno". Intanto la  sorpresa, durante il ponte del 2 Giugno, è arrivata da tanti turisti  piemontesi, giunti in questo lembo di spettacolare territorio per  ammirarne le bellezze e gustarne i sapori.