1

IsolaBella vedutadrone

STRESA - 17-05-2020 -- Il via libera ai negozi

(per i bar e i ristoranti ci vorrà ancora qualche giorno) è arrivato ieri ma, da tempo, il countdown per la riapertura del turismo era già fissato. E aveva una scadenza: domani, lunedì 18 maggio. Con Villa Pallavicino operativa da due settimane, manca poco alla riapertura delle principali attrazioni che portano turisti sul Lago Maggiore. A Villa Taranto, alle Isole Borromee (Bella e Madre) e alla Rocca d’Angera è tutto pronto per tornare -con le dovute accortezze e con il distanziamento sociale- alla normalità.

All’Isola Bella si celebrano i 400 anni della nascita di Vitaliano VI Borromeo con la mostra "Vitaliano VI - L’invenzione dell’Isola Bella”, a Palazzo Borromeo fino al 1° novembre. Nel grande salone sono esposti quadri e statue che lo ritraggono, medaglie e documenti dell’epoca e alcune opere mai esposte al pubblico. Appassionato collezionista, Vitaliano VI creò una vera e propria Wunderkammer di pietre, marmi e alabastri, quadri con paesi e prospettive, cornici decorate con cristalli di rocca, agate e lapislazzuli. Anche il giardino all’italiana, progettato così come appare oggi, fu da lui voluto con architetture in pietra rivestite a mosaico, statue, fontane che creavano, insieme alle siepi, veri e propri teatri nel verde.

All’Isola madre le protagoniste sono le fioriture, le specie esotiche, i profumi e le piante rare. Nel parco sono stati rinnovati caffetteria e bookshop, ampliati con i vecchi locali delle serre.

Alla Rocca di Angera fino al 27 settembre si tiene la terza edizione della mostra di arte contemporanea “Fantastic Utopias”: opere e installazioni di 15 artisti di fama internazionale.

È, infine, in calendario il 23 maggio l’apertura estiva del Parco del Mottarone: il Mottarone Adventure park, il bar Stazione, e in vetta il ristorante Rifugio Genziana

Sag, la società che gestisce i siti delle Terre Borromeo, invita i clienti ad acquistare il biglietto on-line prima dell’arrivo, in modo da non dover attendere dato il contingentamento delle visite, e utilizzando la piattaforma web (e relativa app) ufirst, a prenotare virtualmente il proprio posto all’orario desiderato, ricevendo una notifica poco prima delle visita. Restano l’obbligo di indossare la mascherina, il distanziamento di sicurezza, e lavarsi frequentemente le mani (sono disponibili dispenser con gel igienizzante lungo i percorsi di visita e nelle toilette). 

 

 

 

 

STRE

SA - 17-05-2020 -- Il via libera ai negozi (per i bar e i ristoranti ci vorrà ancora qualche giorno) è arrivato ieri ma, da tempo, il countdown per la riapertura del turismo era già fissato. E aveva una scadenza: domani, lunedì 18 maggio. Con Villa Pallavicino operativa da due settimane, manca poco alla riapertura delle principali attrazioni che portano turisti sul Lago Maggiore. A Villa Taranto, alle Isole Borromee (Bella e Madre) e alla Rocca d’Angera è tutto pronto per tornare -con le dovute accortezze e con il distanziamento sociale- alla normalità.

All’Isola Bella si celebrano i 400 anni della nascita di Vitaliano VI Borromeo con la mostra "Vitaliano VI - L’invenzione dell’Isola Bella”, a Palazzo Borromeo fino al 1° novembre. Nel grande salone sono esposti quadri e statue che lo ritraggono, medaglie e documenti dell’epoca e alcune opere mai esposte al pubblico. Appassionato collezionista, Vitaliano VI creò una vera e propria Wunderkammer di pietre, marmi e alabastri, quadri con paesi e prospettive, cornici decorate con cristalli di rocca, agate e lapislazzuli. Anche il giardino all’italiana, progettato così come appare oggi, fu da lui voluto con architetture in pietra rivestite a mosaico, statue, fontane che creavano, insieme alle siepi, veri e propri teatri nel verde.

All’Isola madre le protagoniste sono le fioriture, le specie esotiche, i profumi e le piante rare. Nel parco sono stati rinnovati caffetteria e bookshop, ampliati con i vecchi locali delle serre.

Alla Rocca di Angera fino al 27 settembre si tiene la terza edizione della mostra di arte contemporanea “Fantastic Utopias”: opere e installazioni di 15 artisti di fama internazionale.

È, infine, in calendario il 23 maggio l’apertura estiva del Parco del Mottarone: il Mottarone Adventure park, il bar Stazione, e in vetta il ristorante Rifugio Genziana

Sag, la società che gestisce i siti delle Terre Borromeo, invita i clienti ad acquistare il biglietto on-line https://booking.isoleborromee.it/ prima dell’arrivo, in modo da non dover attendere dato il contingentamento delle visite, e utilizzando la piattaforma web (e relativa app) ufirst, a prenotare virtualmente il proprio posto all’orario desiderato, ricevendo una notifica poco prima delle visita. Restano l’obbligo di indossare la mascherina, il distanziamento di sicurezza, e lavarsi frequentemente le mani (sono disponibili dispenser con gel igienizzante lungo i percorsi di visita e nelle toilette).