1

orso videogame

DOMODOSSOLA - 12-05-2020 - Un orso si aggira per le strade dell'Ossola. Da oggi lo si può vedere senza nessuna fototrappola ma con una tecnologia altrettanto evoluta... Il videogame. Eh si, non si tratta del frutto di mesi di appostamento, ma di qualche ora dedicata alla computer grafica e alla programmazione da parte di un autore che, con la leggerezza di chi conosce il mestiere delle arti, riesce ad "immettere vita nella cultura", perché questo è il ruolo che, secondo Michele Scaciga,  l'artista ha nella società.
E così il fondatore del gruppo artistico  cinematografico "Gara di Moonwalking", il disegnatore accademico, il pittore astrattista, ha reiterpretato la notizia del momento usando i nuovi media.
Scaciga infatti non é nuovo ad un uso pieno di inventiva delle nuove tecnologie, sue le video installazioni interattive per la didattica museale alla Casa del Profumo a S. Maria Maggiore, ed il videogioco turistico www.giroloco.com. Ed è proprio sulle pagine di questo sito che ha voluto rendere accessibile al vasto pubblico "L'orso dell' Ossola" un videogame a cui si può giocare senza scaricare nulla, direttamente nel browser (chrome, safari ecc. ). Per ora il gioco non è ancora completo, è un work in progress, "ma c'è comunque di che divertirsi" dice l'autore "a girare tra i tavolini di piazza Mercato a Domodossola, muovendo un orso un pò pasticcione. Ho voluto condividere subito questa mia creazione  perché ha suscitato moltissimo interesse sui social network quando nei comunicai l'intenzione attraverso una mia diretta facebook. Sto tenendo aggiornati in tempo reale gli utenti della rete sull'avanzamento dei lavori, ascoltando i loro suggerimenti, in tal modo vorrei dimostrare in un' epoca di smart working che, con un ventaglio di capacità tecniche, ci si può facilmente esprimere artisticamente con le nuove tecnologie e aprire spazi a realtà  promozionali innovative. Penso che un così splendido animale che si aggira nei nostri territori possa in qualche modo divenire una nuova mascotte per l'Ossola, "
E così un orso dinoccolato e canterino (le musiche sono di Rodolfo Zagari) è uscito dalla sua tavoletta grafica alla ricerca di miele.
Senz'altro non vi é dubbio che sia nostrano, infatti, mentre si muove nel centro ossolano canticchia di volere un "panino con tanto burro zuccherato", la tradizionale merenda dei bambini di una volta.

http://www.giroloco.com/willkommen_3.html