1

Ponte Ribellasca 280216

SVIZZERA- 01-05-2020-- La Svizzera non molla

le misure di contenimento dell'epidemia dall'Italia e tiene ancora chiuso il confine a Camedo tra Ossola e Ticino, con tutto il disagio che ne consegue per i tantissimi frontalieri ossolani. E' rammaricato per questa decisione l'europarlamentare Alessandro Panza, che tanto si era prodigato nei giorni scorsi: "Dando seguito a quanto dichiarato in conferenza stampa dalle autorità svizzere- spiega Panza- la riapertura dei valichi minori pressantemente richiesta per lunedì 4 maggio riguarderà solo tre valichi in provincia di Varese. Riapriranno infatti a fasce orarie le dogane di Ponte Cremenaga, Brusino e Ligornetto. 

Prendo quindi atto con estremo rammarico della comunicazione ricevuta dall’Amministrazione federale delle dogane e delle autorità cantonali svizzere, che mi hanno appena informato delle riaperture e della decisione di non aprire, come richiesto incessantemente, anche i valichi secondari delle province del Vco e Como.
 
Nonostante le pressioni esercitate a tutti i livelli resta quindi ancora chiuso il valico di Camedo, che si sperava potesse venire aperto grazie alle misure di allentamento annunciate dal Consiglio federale. Proseguono ininterrotti i contatti con le autorità svizzere, a cui continuiamo a chiedere da settimane la riapertura di tutti i valichi secondari".