1

intervista new york callegari

NEW YORK-25-04-2020-- Due chiacchiere insieme

a Massimo Callegari, direttore commerciale di Isko, casa di moda che produce jeans per tutto il mondo, che da 6 anni si è trasferito da Lesa a New York con la sua famiglia. Dal 20 di marzo anche la città che non dorme mai è soggetta al blocco generale, ma Massimo ci spiega che la gestione del lockdown è molto diversa da come la si sta vivendo in Italia: “C’è un grande ‘common sense’ da parte dei cittadini che permette allo stato di avere fiducia in noi. Qui noi, possiamo uscire per far prendere una boccata d’aria ai nostri figli, fare una corsa o usare la bicicletta, se non hai la mascherina per strada la polizia te la regala, senza farne richiesta sia privati che aziende hanno ricevuto sul conto corrente un aiuto economico. Tutte cose che in questo momento stanno aiutando e facendo ben sperare ad una grande ripresa”. Nei notiziari i dati comunicati ogni giorno sono ancora preoccupanti e i mercati congelati ma la grande fiducia nelle parole di Massimo nei confronti della situazione e delle istituzioni è musica per le orecchie di chiunque in questo momento. Ci auguriamo che nel concreto sia così per l’America e per tutti noi.

Marianna Morandi