1

1 Malesco Archivio Ecomuseo Ph Massimiliano Riotti

MALESCO – 16-04-2020 – All’Ecomuseo

di Malesco online attività per bambini, letture in dialetto, incontri con scrittori, rubrica di cucina e tanto altro ancora grazie al coinvolgimento di una dozzina di realtà del territorio, numerose figure professionali e collaboratori.

A fine febbraio l’Ecomuseo Ed Leuzerie e di Scherpelit di Malesco per far fronte all’emergenza COVID- 19 ha chiuso al pubblico le strutture museali. Data l’evolversi della drammatica situazione e l’impossibilità di ospitare al mulino, i numerosi alunni, nel corso della Settimana tematica programmata, si è cercato di proporre alcune alternative online. Nelle scorse settimane sono stati pubblicati sulla pagina facebook dell’Ecomuseo, laboratori e un concorso per bambini, letterario e di disegno. Fil rouge dell’iniziativa, il personaggio Crüsk, protagonista di un fumetto e di un'altra Settimana didattica che lo scorso autunno si è svolta, al Museo del Parco Nazionale della Val Grande. Il concorso, con scadenza 30 aprile, è stato proposto in collaborazione con Comune, Protezione Civile e Associazione Agape di Malesco e prevede tre temi, due di narrativa (uno a tema libero e l’altro legato alle avventure del personaggio fantastico) e uno di disegno sempre nell’ambito del fumetto “Ciapadrò. La magia dell’Ecomuseo”. Il libretto di Veronica Sinetti e Gabriele Pani è il 3° numero della collana “Quaderni dell’Ecomuseo”, presentato nel luglio scorso a Malesco.

La realtà ecomuseale abbraccia tutto il territorio e include il patrimonio culturale di Malesco e frazioni nella sua interezza (oltre ai tre musei, gli edifici storici e sacri, i saperi tradizionali, a titolo di esempio). Per sua natura non può prescindere dal coinvolgimento e del lavoro sinergico con la propria comunità ma data la situazione complessa, è stato necessario un ripensamento delle classiche fruizioni culturali. Per questo motivo, nasce “Ecomuseo in pillole”, una serie di rubriche che spaziano dal dialetto, a incontri con scrittori, approfondimenti curiosi che abbracceranno diverse tematiche e coinvolgeranno alcune figure professionali e una dozzina, per ora, di realtà del territorio. Un appuntamento darà proprio spazio alle associazioni e alle loro iniziative, alcune delle quali non saranno purtroppo realizzabili, in un futuro prossimo.

La rubrica più corposa è quella dedicata ai bambini e, oltre alle già citate attività legate al fumetto “Ciapadrò. La magia dell’Ecomuseo”, prevede laboratori sul riciclo e sul riuso di oggetti quotidiani . “Di tutto un po’”, sempre pensata per i più piccoli e realizzata grazie all’aiuto di insegnanti e mamme, ha in serbo tante soprese e momenti di svago. L’appuntamento con il dialetto, è stato proposto in seguito all’interesse mostrato da parte di maleschesi e non solo, durante i due corsi organizzati, negli anni scorsi, in collaborazione con la Proloco. Non mancherà qualche chicca sia nella scelta dei testi che delle persone coinvolte. La stessa cosa vale per “ A bordo di un racconto” dove si darà spazio a scrittori che potranno presentare i loro lavori, alcuni dei quali inediti. E poi si prosegue con la cucina. “Con le mani in pasta” è la rubrica curata dall’Accademia dei runditt che condurrà il nostro pubblico alla scoperta di piatti ed ingredienti della tradizione e del territorio. Alle sei rubriche pensate inizialmente se ne è aggiunta una che coinvolgerà il festival Internazionale di cortometraggi, Malescorto, giunto alla 21^ edizione. Con “Malescorto presenta”, verranno presentati alcuni corti, vincitori delle passate edizioni.

Il pubblico potrà votare settimanalmente le rubriche che preferisce , dando così al curatore del post, la possibilità di aggiudicarsi un piccolo riconoscimento. Tra coloro che avranno espresso la preferenza o condiviso quel post, inoltre verrà estratto un vincitore.

“Speriamo che la nostra grande famiglia si possa ampliare ulteriormente, coinvolgendo altre realtà del territorio e che da queste collaborazioni, possano fiorire nuovi momenti di condivisione” dicono dall’Ecomuseo. I video sono visibili sulla pagina facebook “Ecomuseo di Malesco” oppure di Malescorto, International Short Film Festival, nel caso si trattasse si “Malescorto presenta”. A breve saranno disponibili anche sul canale You tube.

Per maggiori informazioni www.ecomuseomalesco.it