1

sfilata spazzacamini 10 nazioni mix

VIGEZZO- 09-04-2020-- Il Covid-19 ferma i grandi eventi italiani:

gli organizzatori comunicano la cancellazionedella 39esima edizione del celebre raduno, che tornerà dal 3 al 6 settembre 2021Sono  decine   gli   eventi   nazionali  che   in   questi   giorni   stanno   registrando  cancellazioni   forzate   a   causadell'emergenza legata alla pandemia del Covid-19. Anche a livello locale gli organizzatori di eventi devonoiniziare a fare i conti con questa drammatica situazione e le grandi manifestazioni, quelle in grado di richiamaremigliaia di spettatori e di muovere partecipanti da tutto il mondo – proprio come accade per il RadunoInternazionale dello Spazzacamino – sono le prime a subire le conseguenze della diffusione planetaria delCoronavirus.Oggi dunque, l'Associazione Nazionale Spazzacamini, organizzatrice di uno dei più sentiti e partecipati eventitradizionali del Piemonte, comunica con immenso dispiacere la cancellazione dell'edizione 2020 del RadunoInternazionale   dello   Spazzacamino.   È   la   prima   volta   in   assoluto   che   accade:   c'è   amarezza   e   ancheconsapevolezza  delle ricadute che il comparto turistico e commerciale dell'intero territorio subiranno, maquesta è l'unica strada percorribile.“Nonostante manchino ancora alcuni mesi alla data di inizio prevista del Raduno Internazionale delloSpazzacamino  –   confermano  Livio   Milani   e   Anita   Hofer,   rispettivamente   presidente   e   vice   presidentedell'Associazione Nazionale Spazzacamini –abbiamo dovuto prendere una decisione che ci rattrista molto, mache è anche l'unica possibile: la pandemia ha ormai coinvolto tutti i paesi che solitamente si ritrovano nellanostra valle per il grande evento di settembre, tutti i gruppi di spazzacamini si organizzano con mesi d'anticipoper ottimizzare viaggi e soggiorni, in più non saremmo in grado di calibrare le reali ricadute di una presenza cosìnumerosa e variegata in spazi ristretti come quelli di Santa Maria Maggiore e delle altre località della ValleVigezzo.“Ringraziamo – concludono Milani e Hofer – tutti coloro che da sempre forniscono il proprio contributo perl'organizzazione del raduno: stiamo già pensando all'edizione 2021, con speranza e determinazione, e siamoconvinti che sarà un'edizione ancor più sentita e coinvolgente”.