1

WhatsApp Image 2020 02 29 at 09.30.48

CRAVEGGIA - 29-02-2020-- Nonostante le restrizioni

legate al Coronavirus, lo scorso 26 febbraio la Piana di Vigezzo ha ugualmente ospitato, seppur a porte chiuse, l'evento di presentazione della nuova tecnologia Easy Wallbox studiata da ENGIE Eps, che renderà ancor più comoda e veloce la ricarica di auto elettriche o ibride plug-in. Erano presenti Carlalberto Guglielminotti, amministratore delegato di ENGIE Eps e Roberto Di Stefano, responsabile di e-Mobility in FCA.
A fare da cornice per questa esclusiva presentazione è stata appunto la stazione sciistica vigezzina gestita dalla società Vigezzo&Friends: per presentare il dispositivo in modo da trasmettere la facilità di installazione e di utilizzo, Fiat Chrysler Automobiles ed ENGIE Eps hanno portato una Jeep Renegade 4xe e una Easy Wallbox ai quasi 1.800 metri di altitudine della Piana di Vigezzo. Il pianoro in quota è punto di arrivo della più lunga funivia a cavo continuo d’Europa, che presto sarà illuminata al 100% con “elettricità green”, all'interno di un progetto sostenuto dall'Unione Montana della Valle Vigezzo sulla base dell'accordo di programma con la Regione Piemonte e condiviso con la società "Vigezzo&Friends".
Dopo aver effettuato agevolmente risalita e discesa lungo un ripido percorso innevato in modalità elettrica e in piena sicurezza, la Jeep Renegade 4xe è stata collegata a una Easy Wallbox installata di fianco all’arrivo dell’impianto di risalita, di fronte al panorama mozzafiato della Piana di Vigezzo. La Jeep Renegade 4xe – per curiosi e appassionati - rimarrà visibile all'arrivo della cabinovia anche per il weekend del 29 febbraio e 1 marzo. Le foto e i video realizzati nella vallata ossolana – oltre alla Piana la troupe ha girato meravigliosi scorci anche a Craveggia e Santa Maria Maggiore – hanno in poche ore fatto letteralmente il giro del mondo.
Questa presentazione – confermano Luca Mantovani della società Vigezzo&Friends e Paolo Giovanola, presidente dell'Unione Montana della Valle Vigezzo – rappresenta un momento di formidabile promozione nazionale ed internazionale per la stazione sciistica e l'intera valle: i principali media nazionali e internazionali stanno infatti diffondendo la notizia con meravigliose immagini-cartolina. Il fatto che due giganti come FCA ed ENGIE Eps abbiano scelto di organizzare nel nostro territorio questo evento prestigioso è frutto di contatti importanti, di un lavoro congiunto e sinergico, che siamo convinti stia portando ottimi risultati per il rilancio della Piana di Vigezzo. A questo proposito, il nostro più sentito e sincero ringraziamento va proprio a Carlalberto Guglielminotti, amministratore delegato di ENGIE Eps, che ha voluto fortemente questo evento. Nell'ambito dell'incontro con i giornalisti, svoltosi purtroppo solo in “diretta virtuale”, avremmo dovuto anche presentare i lavori che renderanno ufficialmente la cabinovia che collega Prestinone di Craveggia alla Piana di Vigezzo la prima al mondo ad essere illuminata con tecnologie e impianti 100% green; il taglio del nastro dei lavori è vicino e il momento di presentazione alla stampa è dunque solo rimandato”.
Si tratta di un progetto innovativo, sostenuto dall'Unione Montana della Valle Vigezzo, con fondi relativi ad un accordo di programma stipulato con la Regione Piemonte che prevede una serie di interventi strutturali aggiuntivi sulla Piana di Vigezzo e sul Centro del Fondo di Santa Maria Maggiore: incaricata di realizzare l'impianto di illuminazione è proprio la società ENGIE Eps, parte del gruppo ENGIE, quotata a Parigi ma basata in Italia perché nata da uno spin-off dei Politecnici di Torino e Milano, che sviluppa tecnologie per rivoluzionare il paradigma nel sistema energetico globale verso le fonti di energia rinnovabile e la mobilità elettrica.
Un tassello fondamentale per le attività di rilancio che, da alcuni mesi ormai, stanno rendendo sempre più moderna e innovativa la Piana di Vigezzo.