1

022

MACUGNAGA - 06-10-2019 - Anche la Perla del Rosa,

grazie alla pro loco e all' associazione culturale "Il Rosa", ha aderito alla rassegna internazionale "Lo pan ner" dedicata al pane nero di segale.
La manifestazione, nata nella vicina Valle d'Aosta 4 anni fa con lo scopo di celebrare un alimpeto che unisce le Alpi da est a ovest, si è presto allargata al Piemonte alla Lombardia sino in terra elvetica, Francia e Slovenia. In Ossola in questo weekend, oltre a Macugnaga, hanno aderito Montecrestese e i paesi di Montescheno e Borgomezzavalle in Valle Antrona.
Alle ore 10, al cospetto della parete est del Rosa e ad un bel gruppo di persone presenti, dal vecchio forno del Dorf ecco uscire le prime pagnotte fumanti amorevolmente "curate" dai fornai Sergio, Eugenio e Alessandro, mentre dal forno di Pecetto sotto, la distribuzione è iniziata alle ore 11,30 a cura di Edoardo, Nandi, Roberto e Angelo. Le fragranti pagnotte sono andate a ruba.
La mattinata è proseguita con un laboratorio di panificazione per i più piccini ed una dimostrazione della battitura della segale, per terminare con il pranzo a base di fonduta con formaggio dell’alpe e pane nero.

I forni erano strutture realizzate in tutti i paesi della valle anzasca, nelle frazioni o dove esisteva un gruppo di case; soprattutto, oltre a Macugnaga, li possiamo trovare lungo la vecchia mulattiera (vedi la via del pane https://lavalledelrosa.forumfree.it/?t=71763679 ). Venivano accesi per la pianificazione collettiva in genere una volta all' anno ed il pane conservato per mesi. Oggi, alcuni forni ancora ben conservati, vengono riaccesi per rievocare tradizioni e momenti di aggregazione della comunità. I due forni di Macugnaga accesi ieri, sono stati recentemente ristrutturati dall’inossidabile “Nandi” che ha rifatto il fondo con appositi mattoni refrattari.
Fonte: la Valle del Rosa

QUI PER LA FOTOGALLERY: (scatti di Laki, Giuly, Paolo).