1

presentazione mostra tibaldi mix 19

DOMODOSSOLA- 02-10-2019- Prosegue il ricco programma

di celebrazioni allestito dal Comune di Domodossola per il settantacinquesimo anniversario della Repubblica Partigiana dell' Ossola. E non poteva non essere presentata proprio nella  sala storica della Resistenza "Ettore Tibaldi " a Palazzo di Città, la mostra " Ettore Tibaldi: medico sovversivo. Da Certosa di Pavia alla Repubblica dell' Ossola".  Dopo una introduzione da parte del sindaco Lucio Pizzi, di Gianfranco Fradelizio, presidente ANPI di Domodossola e Pier Antonio Ragozza, la mostra è stata presentata dai curatori  Andrea Pozzetta  e Piergiacomo Garlaschelli. Quest'ultimo ha vissuto in casa Tibaldi in  quanto la madre è stata domestica della famiglia Tibaldi. Alla presentazione ha fatto seguito il taglio del nastro in piazza Fontana, nella Sala Mostra Comunale ( Ex Casa 40). Una decina i pannelli che ripercorrono la vita del medico, politico italiano, sovversivo e antifascista  con fotografie, scritti e cimeli. Durante i quaranta Giorni di Libertà Tibaldi  fu nominato presidente della Giunta Provvisoria. Terminata  la guerra  fu reintegrato all’insegnamento universitario, poi  nel 1948 venne  eletto sindaco di Domodossola e nel 1953 senatore nelle file del Partito Socialista. "È stata messa in cantiere una mostra  dove si comincia a vedere un Ettore Tibaldi studente, combattente della prima guerra mondiale. Di Ettore Tibaldi  è importante  la coerenza e il pensiero" ha detto Gianfranco Fradelizio, presidente ANPI di Domodossola. Pier Antonio Ragozza   ha definito Tibaldi " un grande antifascista, un sovversivo  con un grande senso della legalità. " "Ettore Tibaldi ha una rilevanza nazionale se non internazionale" ha aggiunto lo storico contemporaneo, Pozzetta. Toccante il ricordo di Piergiacomo Galaschelli, che apprese da Tibaldi come insegnamento il valore assoluto della libertà. Era presente all'inaugurazione  anche il presidente dell' Anpi di Pavia, Santino Marchiselli. "Completeremo  la mostra con altri pannelli ed é in fase di completamento un libro dedicato a Tibaldi" ha detto Fradelizio. La  mostra rimarrà aperta fino a domenica 27 ottobre dal martedi alla domenica negli orari dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17. Ingresso libero.

Elisa Pozzoli

Foto e video di Ale Velli