1

Schermata 2019 10 01 alle 11.42.35

VERBANIA - 01.10.2019 - “Sono felice e orgoglioso

dei risultati raggiunti quest'anno dal Festival" afferma il presidente dell'associazione  LetterAltura, Michele Airoldi, nel commentare le 8mila presenze (tra adulti e bambini) che hanno accompagnato questa tredicesima edizione del festival di letteratura di montagna, viaggi e avventura: " La formula della nostra rassegna è ormai consolidata e lo sforzo organizzativo è stato quest'anno premiato con un forte incremento di pubblico - aggiunge Airoldi -. Grazie ai nostri volontari abbiamo conteggiato i partecipanti ai nostri appuntamenti e possiamo affermare di aver raggiunto quota 8.000, con un incremento di pubblico del 25% rispetto agli ultimi due anni. Il mio grazie più sentito va a tutto lo staff, agli insostituibili volontari, agli sponsor e ai partner tecnici e organizzativi. E ovviamente al pubblico, attento e numeroso, che ha saputo apprezzare gli incontri incentrati sul tema del volo e dell'aria, con sfumature sempre differenti”. Insomma, il festival verbanese dà chiari segni di ripresa, dopo la partenza sprint dei primi anni (quando tra gli ospiti comparivano anche dei premi Nobel) ed il ripiegamento di quelli successivi, caratterizzati da pochi fondi e da una forte riorganizzazione dell'associazione, guidata da Airoldi da soli tre anni. Gli appuntamenti con e per i ragazzi delle scuole, dai laboratori per i più piccoli al sostegno dato a "Fridays for future"; gli incontri con i nomi più noti al grande pubblico, dall'astronauta Umberto Guidoni allo scrittore Marco Malvaldi hanno marcato il successo di questa edizione. Senza contare il sold out al Maggiore registrato dall'unico evento a pagamento della rassegna, lo spettacolo “Aria/Volo”, di e con Neri Marcorè, uno show di musiche e parole accolto da una pioggia di applausi. Il festival avrà tuttavia ancora una coda, mercoledì 2 ottobre alle 20.45 a Casa Ceretti (ingresso gratuito) con la proiezione di “Porco rosso”, film di animazione del giapponese di Miyazaki Hayao che non era stato possibile proiettare nell'ambito del ciclo "Cinema sull'aereo". L'associazione annuncia anche che si sta già lavorando anche alla riprogrammazione della passeggiata notturna al Belvedere di Premeno dedicata all'osservazione delle stelle, annullata a causa delle condizioni meteo non ottimali.

Foto: Susy Mezzanotte