1

 

pubblico2

 

DOMODOSSOLA 20-09-2019 Prosegue a Domodossola il ciclo

 

di conferenze ideate dall'Associazione Culturale Mario Ruminelli e dedicate ad approfondire temi e artisti della mostra "Balla Boccioni Depero. Costruire lo spazio del futuro" organizzata dal Comune di Domodossola, dalla Fondazione Paola Angela Ruminelli e dalla Fondazione Comunitaria del VCO e in corso a Palazzo San Francesco, nel centro storico di Domodossola, fino al 3 novembre.

Nel secondo incontro, dal titolo «Giacomo Balla: "Nel 500 mi chiamavo Leonardo"», la relatrice Elena Gigli, storica dell'arte e referente per la catalogazione dell'opera dell'artista, tratteggerà la figura di questo eclettico artista piemontese, esponente di spicco del movimento futurista. La conferenza, in programma venerdì 27 settembre alle ore 18, presso la Sala Giovanni Falcioni (ex Cappella Mellerio) in Piazza Rovereto a Domodossola, è organizzata in sinergia con il Comune di Domodossola e con il supporto dell'Associazione Culturale LetterAltura (il cui festival si terrà a Verbania proprio dal 26 al 29 settembre). La trilogia di incontri dedicati alla mostra curata da Antonio D'Amico si concluderà il 24 ottobre con l’intervento di Nicoletta Boschiero dedicato all’aeropittura.