1

bacc capu

ASCONA – 20.06.2019 – Scatta questa sera

l’edizione numero 35 di Jazz Ascona, la rassegna musicale che per dieci giorni porta in riva al Lago Maggiore i più importanti nomi del panorama jazzistico mondiale. La prima serata è tutta italiana. Ad aprire la rassegna sono Sergio Caputo e Francesco Baccini (nella foto), che stasera propongono il loro progetto Swing brothers, versione blues e swing dei loro successi, da “Un sabato italiano” a “Sotto questo sole”.

Protagonista dell’intero festival è la New Orleans Jazz Orchestra, formazione acclamata in tutto il mondo, vincitrice di un Grammy award nel 2010, già applaudita dal pubblico ticinese nel 2015. Due i concerti previsti il 28 e il 29 giugno, insieme al pianista e cantante Davell Crawford, di disimpegneranno, rispettivamente, nel programma “Congo Square - The History of New Orleans Music”, e in un omaggio –anteprima assoluta in Europa– ad Allen Toussaint, mostro sacro del jazz e dell’R&B di New Orleans. Nel corso di tutti i dieci giorni una quindicina di membri dell’orchestra darà vita a inediti complessi e formazioni per spettacoli improvvisati insieme ad altri musicisti emergenti: il sassofonista Ricardo Pascal, il trombonista Michael Watson, il batterista e direttore d’orchestra Adonis Rose, i trombettisti Kid Chocolate Brown e Ashlin Parker. Da segnalare anche il ritorno ad Ascona di Leroy Jones (dal 21 al 25 giugno), uno dei più rappresentativi trombettisti di New Orleans dell’ultima generazione. E la presenza di David Torkanowsky che si esibirà in un inedito quartetto con il chitarrista David Blenkhorn. Il programma 2019 è stato studiato per esaltare l’estro dei trombettisti. Sono stati chiamati i migliori interpreti di questo strumento, ponti a concerti a sorpresa per gli spettatori della kermesse. Ci saranno infine un omaggio alle orchestre anni Trenta, un ricordo di Nat King Cole nel centenario della nascita, l’esibizione delle orchestre europee e lo spazio per artisti emergenti. Info, biglietti e programma su www.jazzascona.ch.

 

 

 

Francesco Baccini e Sergio Caputo inaugurano il festival JazzAscona sarà inaugurato giovedì 20 giugno dalla scanzonata ironia di Sergio Caputo e Francesco Baccini, due big fra i più originali e anticonformisti della musica italiana che col loro progetto Swing Brothers ripartono dai fondamentali, swing e blues soprattutto, riproponendo anche i pezzi forti dei loro repertori, da Un sabato italiano di Caputo fino a Sotto questo sole di Baccini.