cavea lions otello torretta fabbri mix

DOMODOSSOLA- 08-06-2019- La cavea della Torretta di Domodossola ha inaugurato ieri sera la stagione estiva con "Otello" tragedia  shakespeariana, in un adattamento portato in scena da un unico attore: Carlo Decio.  Un atto unico secondo le tecniche del teatro di narrazione per lo spettacolo prodotto dal teatro Indaco e dal Campo Teatrale la Fabbrica, per la regia di Mario Gonzales, attore e regista, storico esponente del Theatre du Soleil. Promotore dell'evento il Lions Club di Domodossola insieme all' associazione e fondazione Ruminelli.   Gianpaolo Fabbri presidente del Lions Club domese spiega: "Associazione e Fondazione Ruminelli ci hanno aiutato moltissimo nella ristrutturazione di questo monumento, della Torretta che  è simbolo della nostra  città  e noi ci siamo impegnanti per tre anni ad offrire alla città uno spettacolo, questo è il primo: "  Questa originale  versione dell' Otello è nata  dalla collaborazione tra Gonzales e Decio. È quest'ultimo a  interpretare nel monologo  i vari personaggi dell' opera del Bardo. Otello, con la sua ricchezza, il potere e il prestigio non può nulla contro l'ossessione che lo divora, è accecato dalla gelosia folle verso la bellissima e fedele moglie Desdemona. L'attore lecchese ha interpretato i personaggi della tragedia, con intensità drammatica ma anche sapiente ironia. Successo di pubblico, nonostante la pioggia, che ha costretto tutti gli astanti a ritirarsi nel terrazzo coperto della torretta.

Elisa Pozzoli