1

gruppo bls

DOMODOSSOLA-22-05-2019- Nell'ottica di sviluppo del progetto 

Interreg tra Italia e Svizzera, si è svolta martedì 21 maggio una gita di piacere tra informazione e formazione, riservata agli operatori locali del turismo, con il Trenino Verde delle Alpi delle ferrovie svizzere Bls.

 

Accolta in stazione a Domodossola dal vice sindaco Angelo Tandurella, la comitiva è quindi stata ricevuta a Briga dalla responsabile del progetto di Bls, Ilona Ott, che ha accompagnato gli operatori in una visita della stazione di Briga e dei suoi servizi per i viaggiatori: dal deposito per i bagagli a mano, all'interscambio con i treni MGB diretti a Zermatt-St. Moritz, all'autopostale, le bici in affitto, ed il car-sharing. Visita poi all'Ufficio Turistico, dove accolti dal direttore Jurg Krattiger si sono potuti scambiare utili informazioni relative all'operatività dell'ufficio turistico, a cui è seguita una visita del centro storico, con il trenino cittadino, che ha portato i visitatori dall’imponente castello di Stockalper fino all’Unesco World Nature Forum di Naters, centro visitatori del patrimonio mondiale Unesco Swiss Alps Jungfrau-Aletsch. La gita/studio è poi proseguita fino al villaggio di Kandersteg, la rinomata località di vacanza, meta di turisti sia svizzeri che stranieri, dove dopo aver provato l'ebrezza di una discesa mozzafiato in slittovia si è potuto ammirare il lago di Oeschinen. Molto soddisfatti gli operatori locali che hanno potuto vivere la giornata godendo dell'eccellente ospitalità svizzera, traendo spunti dal diverso modo di lavorare in un utile confronto con i colleghi oltre frontiera. In programma per il mese di giugno una giornata di scambio dove saranno invece gli italiani ad ospitare gli operatori del turismo svizzeri.