1

utmr

MACUGNAGA- 26-02-2019- La runner di gare endurance

Lizzy Hawker presenta la terza edizione della ultra-maratona da 170 km, definita “selvaggia e non commerciale”, che si tiene a settembre:  "La terza edizione - spiegano gli organizzatori- della ultra maratona da 170 km su terreno montano organizzata dalla runner di gare endurance Lizzy Hawker.   L'Ultra Tour Monte Rosa cinge il massiccio montuoso più grande d'Europa sul confine svizzero-italiano snodandosi lungo il percorso a lunga distanza del Tour de Monte Rosa.  Oltre la gara non-stop è proposta anche una gara a tappe della durata di quattro giorni. La sorella gemella "Tre Passi Ultra" copre 100 km da Gressoney-la-Trinité a Grächen, con 6.300 m di dislivello, e attraversa Passo Turlo e Passo Monte Moro.  "Congratulazioni a ogni corridore che affronta questa gara davvero molto, molto difficile", ha detto l'atleta della North Face Sébastien Chaigneau, arrivato primo nella Gara a 4 tappe del 2018. "L'Ultra Tour Monte Rosa è una gara eccezionale, immersa in un paesaggio selvaggio che offre panorami fantastici ", ha aggiunto entusiasta dello splendido contesto. "Ci sono cime oltre i 4000m di altitudine che possiamo ammirare lungo tutto il percorso. Sicuramente, questa è una gara da mettere in programma se non lo si e’ ancora fatto."  "Correndo l'UTMR si ha un'autentica esperienza di corsa in montagna, ma anche una sensazione d’intimità. Inizia e finisce in un piccolo villaggio di montagna e i pettorali sono limitati, quindi i corridori hanno occasione di incontrarsi, il che a volte è difficile nelle gare più commerciali ", commenta Hawker su ciò che rende diversa la sua gara.  Negli ultimi tre anni, Hawker e il team UTMR si sono guadagnati un'ottima reputazione come spiega Sarah Hansel, ultra-runner britannica: "Ho corso il Tor l'anno scorso e ho avuto difficoltà a trovare un'altra gara che potesse esserne all'altezza. Alcune persone mi hanno quindi raccomandato l’UTMR; il percorso sembra accidentato, selvaggio, incredibilmente difficile e non affollato come l'UTMB. "Wim Bastiens dal Belgio, un precedente finalista, lo descrive come un evento "dall’atmosfera piacevole” e "a misura d'uomo".  Per alcuni non è mai abbastanza e vogliono vivere la gara fino in fondo, come la leggendaria runner di endurance Francesca Canepa: "Sarà un piacere per me essere lì per la gara a 4 tappe dopo l'UTMB quest'anno. Voglio venire soprattutto per Lizzy, perché è una fonte d’ispirazione per me".  Perché un’altra Ultra? "Questa è il tipo di gara a cui ho sempre desiderato partecipare", afferma Lizzy Hawker, atleta di endurance e vincitrice per cinque volte della Ultra Trail du Mont Blanc. "Mi sono allenata qui per l'UTMB. Adoro questo percorso: è audace, molto bello e sicuramente brutale", dice Hawker," I tempi indicano che è almeno dal 20 al 30 percento più difficile dell'UTMB".  Le iscrizioni per le gare a tappe 2019 e le ultramaratone sono aperte. Se decidi di partecipare, registrati presto perché i posti per i 170 km ultra sono limitati a 300.

 

banner calcio cerca