1

palco carnevale inaugurazione 19 mix

DOMODOSSOLA- 27-02-2019- E' stato inaugurato sabato pomeriggio il restaurato palco del Carnevale di Domodossola, risale al 1928 e da tempo versava in condizioni critiche. Solo l'impegno dei membri del comitato Polenta e Sciriuii, ed il contributo della Fondazione Comunitaria del Vco con il suo bando per la “ Tutela e valorizzazione del patrimonio storico, artistico e paesaggistico”, hanno permesso di riuscire a metterci passione, impegno e i fondi necessari (circa 15 mila euro) per restaurarlo interamente, prevedendo anche una copertura per i giorni di Carnevale con pioggia o neve. La presentazione del nuovo palco, con la benedizione del parroco domese don Vincenzo Barone, ed il taglio del nastro fatto dal presidente del Comitato Alberto Polacchi e del presidente della Fondazione Maurizio De Paoli, è avvenuta nel giorno della consegna delle chiavi della città al Togn ed alla Cia, lo scorso sabato. “Questo palco, simbolo del carnevale domese, arreda da sempre la piazza Mercato– ha spiegato Alberto Polacchi – qui si svolgono gli eventi che sono l'essenza della nostra festa, ovvero la consegna delle chiavi della città a Togn e Cia, il matrimonio, la distribuzione della polenta e sciriuii. Il palco era stato restaurato circa 40 anni fa dagli alunni delle scuole Galletti, ma da tempo era necessario intervenire non solo per motivi estetici, ma anche per la sicurezza dei cittadini”. “Il palco è in legno e metallo – ha spiegato l'architetto Paolo Volorio, socio del Carnevale domese - grazie ai disegni ed alle foto siamo riusciti a portarlo all'effetto originale”. Il palco era stato progettato dal presidente del Carnevale del 1928, Silvio Borsetti, ed è di quattro metri per dodici, sul frontale ci sono delle decorazioni che raffigurano i pulentatt, i salamini e le pannocchie di granturco. I lavori sono stati eseguiti dalla ditta Zanni mentre del restauro si è occupato Daniele Minioni. Sabato c'è stato anche un momento di solidarietà, il comitato Polenta e Sciriuii per il contributo ricevuto dalla Fondazione comunitaria ha aderito ad una raccolta fondi per il progetto Rebecca, offrendo un assegno da 500 euro.

 

 

 

 

 

banner calcio cerca