1

candela lutto

NOVARA – 25-01-2019 - Amnesty International Italia è impegnata ormai da quasi tre anni nella richiesta di verità dopo la sparizione e l’uccisione a Il Cairo di Giulio Regeni. Proprio tre anni fa, il 25 gennaio 2016, il giovane ricercatore italiano e dottorando presso l'Università di Cambridge sparì nel nulla, per poi essere ritrovato il 3 febbraio senza vita e con evidenti segni di feroci torture sul corpo. In occasione del terzo anniversario della scomparsa, Amnesty International, ascoltando l'intenzione della famiglia, propone su tutto il territorio nazionale un momento condiviso di richiesta di verità. Alle 19.41 migliaia di luci saranno pronte ad accendersi per ricordare il momento esatto dell'ultimo sms inviato da Giulio Regeni, prima di essere sequestrato in Egitto. A Novara l’appuntamento è alle ore 19 in largo don Minzoni; seguirà un corteo verso piazza Matteotti, ove si terrà un breve sit in davanti allo striscione "Verità per Giulio Regeni".