de andre

NOVARA -29-12-2018 - In occasione del ventennale  della scomparsa di Fabrizio De André, il 10 gennaio alle 18, alla Biblioteca Negroni, si svolgerà un ricordo letterario, sulla traccia del libro "De André il corsaro"nato vent’anni fa in incontri novaresi a cura di Giovanni Cerutti, con interventi vari tra cui Michele Serra, Fernanda Pivano e Cesare G. Romana. L’appuntamento, moderato da Giovanni Cerutti, storico ed esperto di canzone d’autore, percorre quella "cattiva strada" percorsa da De André come luogo deputato di un’etica corsara, porto franco dove il potere non arriva. L’incontro avrà un taglio molto letterario e non mancherà un accenno al rapporto tra De André e Bob Dylan. Fabrizio De André, nato a Genova il 18 febbraio 1940 e morto a Milano l’11 gennaio 1999, è considerato dalla critica uno dei più grandi cantautori italiani di tutti i tempi, conosciuto anche con l’appellativo di Faber che gli dette l’amico Paolo Villaggio con riferimento alla sua predilezione per i pastelli e le matite della Faber-Castell, oltre che per l’assonanza con il suo nome.