1

tanza alice

DOMODOSSOLA- 12-12-2021--E' stato presentato venerdì sera al Trocadero il nuovo libro di Tanza "Locali anni ottanta e altri ricordi del cuore": "Non è la continuazione di "Le vasche sul corso"- spiega Tanza- ma proprio un altro libro.

Mi è piaciuto dare questo titolo perchè se nel pomeriggio vivevamo le vasche sul corso per conoscerci, la sera vivevamo i locali, di sera le emozioni e le sensazioni erano amplificate, perchè i freni inibitori erano disattivati.

Ci si confidava, nei locali anni ottanta si andava dopo cena o dopo la discoteca, si usciva dal Troca e si andava alla Meta ( a Beura ndr.) a mangiare un panino. Tornando a casa c'erano le confessioni con gli amici più cari.

Ci si organizzava, si sapeva dove era andata la compagnia del tipo o della tipa che ti piaceva, e si andava per forza in quei locali. Tutto quello che adesso i nostri figli fanno da casa col telefonino noi dovevamo viverlo, e questa è stata una grande fortuna. La differenza tra quei tempi ed oggi è tutta in una vocale, la "e", prima era tutto sociale, adesso è social.

E' il tempo dell'individualismo, stai in casa o se esci addiritutta sei al tavolo con gli amici e guardi il telefonino, per noi era la condivisione. Per i nostri figli questa è la normalità, per noi era un'altra.

La struttura del libro è la stessa del primo grande successo "Le vasche sul corso", quindi capitoli brevi, molto leggeri, molti fanno sorridere, alcuni fanno ricordare e scendere anche qualche lacrima. Parlo molto di persone che non ci sono più, mai avrei  pensato di fare un capitolo sul mio amico Bolo (Davide Bolognini ndr.) che nel primo libro è stato nominato dalla prima all'ultima pagina, o Ricki (Riccardo Di Lonardo ndr.) che per me è stato una colonna portante.

Mi ha dato qualcosa in più il fatto che anche voi possiate conoscere meglio questi miei amici. Ho voluto per ogni capitolo una foto ed un commento di un amico che abbia condiviso il luogo o la persona di cui si parla con me, ed infine consiglio una canzone significativa, da ascoltare a fine lettura per aumentare il ricordo.

Il libro, che ha l'introduzione di Uberto Gandolfi, è in vendita in vari locali in tutta l'Ossola e non solo. Nei prossimi giorni scriverò sui social dove si può trovare. Si potrà anche acquistare on line e riceverlo a casa. Per la presentazione del primo libro avevo detto di fidarsi di me, ora lo ripeto, fidatevi di brutto perchè  è veramente tanta roba".