1

ditretto stresa

VCO/NO - 07-12-2021 – Consolidare un turismo di prossimità che, nell’ultimo anno e mezzo, ha portato gli italiani a scoprire bellezze e risorse del Lago Maggiore, Ossola, Lago d’Orta e di tutti gli ambiti del comprensorio tra Vco e Alto Novarese.
Con questo proposito, il Distretto Turistico dei Laghi si presenta all’Artigiano in Fiera (Fiera Milano Rho-Pero, fino al 12 dicembre), con uno stand in gestione congiunta con l’Unione Turistica Lago d’Orta, volutamente nelle immediate vicinanze a quello istituzionale della Regione Piemonte: “L’area metropolitana di Milano, che gravita intorno ad uno degli eventi fieristici più attesi dell’anno - dice il presidente del Distretto Francesco Gaiardelli – rappresenta un bacino di riferimento molto importante, anche nei periodi di media e bassa stagione: il Lago Maggiore, ad esempio, dista dal capoluogo lombardo meno di un’ora di macchina ed è ben collegato anche via treno, attraverso la ferrovia internazionale del Sempione. Con poche decine di minuti in più, si raggiungono le nostre montagne e, in inverno, le piste da sci. Essere a Milano è importante e lo è ancor più quest’anno, in una fase di riposizionamento complessivo dei mercati turistici. Guardiamo alla piazza lombarda e italiana, quindi, e allo stesso tempo alla ripartenza sul fronte estero, che già ci vede impegnati in importanti azioni promozionali e che vedrà il vero banco di prova con il prossimo anno, a partire dall’inizio della stagione a Pasqua”.
Accattivante e con le immagini di alcuni fra gli angoli più belli del comprensorio, lo stand “è stato affidato alla progettazione e alla realizzazione di professionisti del settore e, in questi primi giorni, sta avendo un notevole successo di pubblico, riscontrando interesse. Questa fiera, negli ultimi anni, ha inoltre avuto un forte impatto empatico sul pubblico dei visitatori, ed è molto attesa dai cittadini della metropoli lombarda”.
Nata nel 1996 con lo scopo primario di promuovere l’artigianato e le sue peculiarità in ogni campo, infatti, la Fiera è cresciuta fino a diventare il più grande evento mondiale nel suo settore, configurandosi come l’Expo Internazionale dell’Artigianato, dei Popoli e delle Nazioni.
Di fatto, un appuntamento fisso per i milanesi e non solo in vista delle festività che, da Sant’Ambrogio, portano dritte al Natale: non manca, infatti, la presenza dei territori d’Italia, d’Europa e del mondo, in un’ottica di marketing territoriale vincente ed efficace.
“Nello stand è presente un innovativo schermo di 2,5 x 1,5 metri con le immagini video che illustrano bellezze e peculiarità dei nostri territori: lo stand è condiviso con l’Unione Turistica Lago d’Orta, di cui ringrazio i collaboratori volontari e, in particolare, la signora Ada Vasini per l’impegno personale. Siamo certi della bontà di questo lavoro condiviso: esso punta a dare nuova linfa, anche nel corso della stagione invernale, non solo alle tradizionali mete sciistiche del Vco – sulle quali abbiamo lavorato molto – ma anche ai nostri laghi. Destinazioni, queste ultime, che possono essere consolidate come meta anche di un turismo breve, con un particolare occhio di riguardo alle vicine città di Novara, Milano, Varese e del bacino lombardo-piemontese”. (c.s)