1

CARLO BOSSONE 1

DOMODOSSOLA- 28-11-2021--Nell’ambito delle attività organizzate dal Comitato per il ricordo di Carlo Bossone nel trentennale della sua scomparsa, dopo l’esposizione iniziale che ha avuto luogo la scorsa estate a Formazza , viene organizzata una retrospettiva a Domodossola.

Sarà la  “Sala contemporanea ” messa gentilmente a disposizione dalla  Società Operaia di Mutuo Soccorso di Domodossola , in Vicolo del Teatro 1 , ad ospitare la mostra del “ “Pittore del Rosa” , dal 3 dicembre al 12 dicembre .

La mostra , alla presenza delle autorità e nel rispetto dei protocolli Covid, quindi con necessità obbligatoria di accesso muniti di green pass , sarà inaugurata Venerdì 3 Dicembre 2021 alle ore 18,00  .

Proseguirà poi tutti i giorni sino al 12 dicembre con orario dalle 17 alle 19,30  ed alla domenica anche al mattino con orario 10,00 – 12,30 .

Si tratta di una selezione dalle numerose opere che il maestro Carlo Bossone ha dipinto nel corso della sua lunga e prestigiosa carriera , che rappresentano uno spaccato della sua produzione artistica dagli anni 30 sino  fine anni 80 (ricordiamo che si è spento il 1 aprile 1991) , con rappresentazioni di territori ed ambienti che spaziano dall’ Ossola , alla Svizzera , all’Argentina , e dove certamente il “Monte Rosa” rappresenta un punto ricorrente per il suo “amore-odio” che ha caratterizzato tutta la vita artistica del grande pittore anzaschino .

In occasione della cerimonia di inaugurazione sarà altresì presentato il completo programma delle iniziative legate al Pittore che spaziano dalle mostre itineranti che toccheranno varie località italiane, dai progetti sul sito internet, alle prossime esposizioni corredate da quadri dei suoi numerosi allievi , e da un prestigioso ed ambizioso progetto ulteriore , al momento top secret che sarà svelato proprio in occasione dell’inaugurazione di venerdì 3 dicembre alle ore 18.

Si ringraziano la SOMS per la concessione dei locali , il Comune di Domodossola e la Fondazione Comunitaria VCO per il sostegno al progetto , il Distretto Turistico , la Regione Piemonte e le altre amministrazioni locali per i patrocini , e soprattutto si ringraziano i collezionisti che hanno consentito con il loro prestito delle opere la realizzazione di questa importante iniziativa.